ABILITÀ MENTALI: RISORSE PER LA VITA

Studio Anthos - Psicologi Milano

Le abilità mentali sono l’insieme delle abilità psicologiche individuali che ci permettono di acquisire flessibilità e efficacia nell’affrontare le sfide e gli stress della vita quotidiana. Esse sono spesso implicitamente presenti in ogni persona, talvolta però rimangono sopite o mal utilizzate impedendoci di godere a pieno delle esperienze che la vita ci propone.

Imparare a gestire le proprie emozioni, a prendere decisioni vantaggiose, a tollerare le frustrazioni e a vivere nel qui ed ora sono tutte abilità mentali che ci permettono di accrescere il nostro benessere psicologico migliorando la nostra qualità di vita. Spesso si pensa erroneamente che queste capacità siano un dono innato, una caratteristica stabile della propria personalità che può essere presente o assente.

Purtroppo questo, come molti altri pregiudizi in campo psicologico, impedisce a molte persone di richiedere una consulenza; convinti di non poter migliorare ciò che sembra dover essere una dote naturale. In realtà, queste capacità sono allenabili proprio come i muscoli del nostro corpo. Attraverso una consulenza psicologica infatti si possono acquisire strumenti e strategie utili al miglioramento di sé permettendo alle persone di divenire efficaci nella vita di tutti i giorni.

GESTIONE DELLE EMOZIONI

Un flusso continuo di emozioni accompagna in modo costante l’esistenza di ognuno. Le emozioni sono imprescindibili per la nostra esperienza motivano all’azione e guidano le nostre scelte.

Nella società attuale la logica e la razionalità sembrano aver prevalso nell’antico conflitto tra il cuore e la mente. Per questo motivo spesso le emozioni vengono vissute come elementi disturbanti, irrazionali e fuori dal nostro controllo. Sempre più spesso quindi le emozioni vengono viste come ostacoli anziché risorse utili al raggiungimento dei nostri obiettivi.

In realtà ogni emozione (sia positiva che negativa) ha un suo significato e la funzione di comunicarci qualcosa.

Per esempio: la rabbia che viene considerata solitamente una delle emozioni più spiacevoli, in realtà ha una funzione molto importante. Essa serve a comunicarci che stiamo subendo un danno volontario o un’ingiustizia ed al contempo ci sprona a far valere le nostre ragioni e a difenderci. La tristezza, spesso considerata solo dolore, ha la funzione di segnalarci che le cose non vanno come vorremmo e ci spinge a riflettere per pianificare dei rimedi.

Non è quindi la rabbia in sé ad essere disfunzionale, ma lo possono essere le implicazioni che essa comporta.L’incapacità di riconoscere le emozioni, di definirle, e di gestirle trasformano ciò che la natura ci ha dato per rispondere efficacemente all’interazione con il mondo in una potenziale fonte di pericolo.

Tramite un percorso di supporto psicologico è possibile aumentare la propria consapevolezza emotiva, acquisendo gli strumenti che permettono di gestire le emozioni. Grazie a queste abilità mentali sarà possibile sfruttare a pieno il potenziale di una risorsa che troppo spesso è ancora considerata un ostacolo. Imparare a riconoscere le proprie emozioni implica anche il saper identificare i propri bisogni. Sarà quindi possibile mettere in atto comportamenti efficaci per raggiungere i propri obiettivi di vita attraverso la padronanza queste abilità mentali.

LA PRESA DI DECISIONE

E’ esperienza comune come la vita quotidiana sia basata sul fare delle scelte. Dal primo momento in cui apriamo gli occhi, all’ultimo in cui ci addormentiamo: scegliamo cosa mangiare, quale strada prendere per andare al lavoro, o prendiamo delle decisioni che avranno delle conseguenze profondamente differenti per il nostro futuro. E’ inoltre esperienza nota come prendere delle scelte per noi vantaggiose non sia sempre semplice; vuoi per fattori intrinseci legati all’incertezza del futuro, vuoi per la complessità delle situazioni che ci troviamo a risolvere. Ed è proprio all’interno delle situazioni complesse che la nostra mente si appella a scorciatoie per tentare di superare le difficoltà. Ciò nonostante, la strada più breve, non è sempre la più vantaggiosa.

Se attingiamo a qualche reminiscenza filosofica, Cartesio affermava: “cogito ergo sum”. Parafrasando, la razionalità è la luce dell’uomo che lo guida nelle direzioni desiderate. Ora, tale affermazione è stata del tutto superata, e addirittura ribaltata, dallo studio scientifico di come le persone, grazie a specifiche abilità mentali, prendono decisioni vantaggiose. In particolare, se da sempre le emozioni sono state considerate come il maggiore fattore interferente per fare delle scelte adeguate, è stato dimostrato come queste, una volta accolte e riconosciute, ci proteggano dal compiere delle scelte assolutamente disastrose per la nostra vita.

Tramite un percorso psicologico è possibile acquisire le abilità mentali utili a compiere scelte vantaggiose per la propria vita. L’obiettivo è quello di favorire il riconoscimento delle trappole che la mente mette in atto in determinante circostanze; contemporaneamente aumentare la capacità di ascoltare le proprie emozioni, trasformandole da nemici a preziose bussole che aiutino ad orientarsi nella vita di tutti i giorni.

TO BE MINDFULNESS

La mindfulness viene definita come l’insieme delle abilità mentali grazie alle quali è possibile prestare attenzione “intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante” a ciò che accade nel nostro corpo e intorno a noi. Tali abilità mentali possono essere potenziate tramite l’omonima pratica meditativa. Essere mindfulness significa avere un particolare atteggiamento mentale verso la propria esperienza, in cui la si osserva senza valutarla o criticarla, ma accettandola come un evento che come tutto fluirà.

Il concetto di Mindfulness si caratterizza per due principali abilità mentali:

  • La capacità di autoregolare l’attenzione mantenendola sull’esperienza attuale, permettendo di riconoscere gli eventi mentali nel momento presente.
  • Un particolare atteggiamento verso l’esperienza del momento presente caratterizzato da curiosità, apertura e accettazione.

Impegnandosi a mantenere un atteggiamento di curiosità verso ciò che accade all’interno della propria mente (sia elementi positivi che negativi), si sviluppa uno stato di accettazione verso le diverse componenti della propria esperienza. Si sceglie quindi attivamente di accogliere e aprirsi a qualsiasi pensiero, sensazione, emozione o immagine si presenti nel campo della consapevolezza senza giudicare. In questo modo è possibile cambiare il contesto psicologico nel quale vengono esperiti pensieri ed emozioni negative, non vivendoli più come fonti di sofferenza ma come eventi passeggeri, parti naturali della propria esistenza e come tutto destinati a scorrere.

COSA OFFRIAMO

Noi psicologi dello Studio Anthos offriamo un servizio di consulenza a costi contenuti per venire incontro alle esigenze delle persone, presso la nostra sede in centro a Milano, a due passi dalla fermata della metropolitana M2 Moscova. A partire dall’analisi dei punti di forza e delle aree di miglioramento della persona, l’intervento si focalizzerà sul potenziamento delle abilità mentali individuali. L’obiettivo della consulenza è quello di offrire alla persona un aiuto concreto nel divenire autonomo nella gestione e risoluzione dei problemi grazie al potenziamento delle proprie risorse personali.